Pomeriggio Cinque – Scoppia la lite tra Daniela Martani e il figlio di Serena Grandi!

È successo ieri a Pomeriggio Cinque: a causa di una pelliccia è scoppiata la polemica che ha visto protagonisti l’ex gieffina e Pasionaria dell’Alitalia Daniela Martani ed Edoardo Ercole, il figlio di Serena Grandi che recentemente ha anche fatto coming out. Ebbene sì galeotta fu proprio la pelliccia rosa ecologica con la quale Serena entrò nella casa del Grande Fratello VIP: secondo la Martani infatti non si tratta di un capo finto bensì di una vera e propria pelliccia di visone. Così scoppia il putiferio nello studio di Barbara d’Urso…

 

Tra gli ospiti oltre ai due litiganti, anche Karina Cascella, Soleil Sorgè ed in collegamento Asia Nuccetelli, la quale pare che si sia fidanzata, ed il compagno di Carmen Di Pietro. La Martani ha subito gridato allo scandalo perché nel 2017 non si possono ancora ammazzare milioni di animali per un fattore di moda e subito il figlio di Serena cerca di difendere la madre sottolineando che è una pelliccia che le è stata offerta come sponsor. La polemica della Martani non accenna a diminuire ed Edoardo inizia a spazientirsi. “Daniela non è che fai questo solo per pubblicità perché non ti si fila più nessuno?” azzarda il giovane Edoardo, ricordando poi anche il triste commento su Amatrice che la Pasionaria fece dopo il terremoto. Mentre Daniela urla che ha le prove di quello che dice, cerca di inserirsi Karina Cascella che ricorda alla donna che anche la De Lellis (sua “nemica di salotto”) ha delle ciabatte con pelo vero. Voilà: altra benzina sul fuoco! Dopo qualche battibecco e qualche polemica, interviene Barbara che cerca di placare gli animi e per mettere pace afferma: “Se Serena dice che è finta, non abbiamo motivo di non crederle…”.

 

La Martani si sarà placata? Continuerà la polemica della pelliccia della Grandi? Attendiamo sviluppi!

 

Precedente GF VIP - Bufera sulla doccia di Cecilia Rodriguez (FOTO)! Piovono accuse e denunce. Successivo GF VIP - Torna a galla il terribile passato di Aida Yespica, tra abbandoni e miseria!