Paola Perego: i tanti messaggi dei VIP a suo favore ed il ritorno a Mediaset!

Torniamo ad occuparci per l’ennesima volta del caos mediatico esploso sul caso Parliamone sabato. Come tutti sapranno la Rai ha deciso di chiudere il programma e di dare “il ben servito” alla povera Paola Perego, che con grande professionalità ci ha messo la faccia e si è presa le sue responsabilità. Fortunatamente non tutti sono ipocriti come coloro che hanno gridato allo scandalo su una facezia davvero di poco conto. Infatti molti sono coloro che son scesi in campo in favore della conduttrice.

 

 

Prima fra tutte è l’amica e collega Rita Dalla Chiesa, che afferma: “Paola Perego è sempre stata dalla parte delle donne, le ha sempre difese. Così come io ho difeso lei. E la difenderò a oltranza. Ho visto la sua intervista a Le iene dove spiega il suo punto di vista, e mi ha fatto una grande tenerezza. Hanno fatto esplodere una bomba che non c’era. La reazione mi è sembrata esagerata. Una trasmissione si può anche chiudere, ma non si mortifica né si umilia una donna che ha sempre difeso e fatto diecimila battaglie per le altre donne. Questo è un massacro mediatico che non si merita”. A fare eco a Rita anche Monica Leofreddi che su Twitter scrive: “Rispetto la decisione della Rai, conoscendo Paola Perego l’ultimo suo intento era ferire o offendere le donne di qualunque latitudine”.

 

 

Neanche a farlo apposta dopo la chiusura del programma della Perego, il sabato pomeriggio di Rai 1 non ha retto la concorrenza del Verissimo di Silvia Toffanin, che ha letteralmente asfaltato la concorrenza. Anche da Mediaset arrivano messaggi di supporto per Paola. Tra questi ecco cosa scrive Simona Ventura: “In un mondo sempre più competitivo, quando una di noi viene colpita o cade in disgrazia, difficilmente prendiamo posizione. Ci giustifichiamo asserendo che non esista solidarietà tra donne o che non si faccia mai ‘sistema’. È la pura verità, peraltro. Ho pensato tanto a quello che è successo e, al di là della retorica e delle ragioni (vere o presunte) dietro le quali ci nascondiamo o vendichiamo dei torti subiti, non ho voglia di girarmi dall’altra parte. Ecco perché ti appoggio, Paola Perego. #iostoconpaolaperego”. Della stessa opinione anche Paolo Bonolis, che in conferenza stampa ha affermato: “Veramente non é successo nulla nel programma di Paola. Credo che dietro quella cosa ci sia altro, non so. Credo che se Paola avesse fatto il 20% non avrebbero chiuso il programma”.

 

 

Ecco poi una parte di ciò che scrive Selvaggia Lucarelli su Il fatto quotidiano: “Il miglior modo per smentire il fatto che l’uomo italico abbia pregiudizi poco eleganti nei confronti delle ragazze dell’est sarebbe quello di andare in Ungheria o Ucraina per ragioni culturali e non ‘perché lì le ragazze sono più facili’. Basta digitare le parole ‘puttan tour’ su google e ci si fa un’idea della nobile percezione che il maschio italiano ha delle ragazze dell’est. Nel frattempo però, quella da punire è la Perego. […] Ci mancava solo la richiesta di evirazione chimica per Lucio Presta e l’estradizione della Perego in Corea del Nord, a fare pediluvi a Kim Jong-un, per espiare le colpe. Perché no, non bastava dire ‘che talk scemo’. No, bisognava scomodare sessismo e misoginia e idiozie assortite”. Sempre a favore della Perego anche Naike Rivelli, Lorella Cuccarini, Eva Henger, Nina Moric, Fiorello e Rossella Brescia.

 

 

Nel male, Paola ha avuto la conferma di avere molti amici dalla sua parte e chissà che Mediaset non si faccia scappare l’occasione di riportarla a casa. Molte le voci che la vorrebbero al timone di Sabato Cinque, il prossimo programma di infotainment di Canale 5, e tanti vorrebbero un ritorno in grande stile de La talpa. Verranno accontentati?

Precedente Belen Rodriguez difende Iannone sui social e si prepara per tornare in TV! Successivo Tina Cipollari torna in Rai! Ecco dove la vedremo!