Miriana Trevisan e la confessione: “Anche in Italia favori sessuali per lavorare in TV!”

Nata artisticamente con Non è la Rai, poi valletta di Mike Bongiorno per tanti anni, Miriana Trevisan ha fatto molta gavetta nel piccolo schermo ma non è mai decollata come si aspettava. Dopo lo scandalo di Harvey Weinstein e le dichiarazioni di Asia Argento, anche la showgirl decide di parlare e di raccontare quanto successe in Italia qualche anno fa. Le vere motivazioni della mancata consacrazione di Miriana sarebbero da trovare nella sua volontà di non cedere a compromessi…

 

La Trevisan decide di raccontare per la prima volta: “Ti specchi in persone talmente abituate a convivere con atteggiamenti di sottomissione e maschilismo strisciante tanto da considerarla una consuetudine: finisci tu per diventare l’inconsueta, la strana. Ricordo l’anziana cialtrona truccatrice delle star che mentre ti prepara ti dice ‘Miriana, tu non capisci, è il mondo che va così’. E il dubbio ti viene, eccome. E se ti viene reagisci scappando. E se scappi ‘non fai pubbliche relazioni’, ti dicono. Ti fai le feste ma eviti gli incontri, prendi il taxi per tornare a casa piuttosto di qualche auto di lusso; fai finta di non avere capito di essere stata invitata sullo yacht finché alla fine non ti invitano più davvero. Molte delle mie colleghe negli anni del mio lavoro in televisione mi hanno detto la stessa cosa: ‘Hai potenzialità (dicevano bellezza ma intendevano la f…) e non la sfrutti, sei un pazza’, o ‘Ci sono calciatori e produttori che sbavano per te: dopo te la lavi ed è tutto come prima’”. E poi svela di quella volta che dopo un provino, durante il quale ha declinato proposte poco pulite, è uscita dalla stanza ed un collaboratore dell’uomo le ha detto ironicamente: “Hai ancora il rossetto, non ti vedremo più”.

 

Altre showgirl decideranno di parlare e svelare cosa si nasconde dietro il patinato mondo dello spettacolo?

Precedente Dagospia lancia la bomba: Giulia De Lellis ha tradito Damante prima del GF VIP? Successivo Domenica Live - Scontro tutti contro tutti: si alzano i toni tra Brosio, Cecchi Paone, Predolin, Izzo, Del Santo e Floriana!