Le toccanti rivelazioni di Alba Parietti: “Ho rischiato di essere decapitata”

È un personaggio controverso, ma amatissimo dal pubblico. Controllando le curve degli ascolti, non è un caso notare che quando in un programma c’è lei, i telespettatori rimangono incollati allo schermo. Anzi, si moltiplicano. Con fascino ed intelligenza non da tutte, riesce a calamitare su di sé l’attenzione del pubblico. Impossibile non capire di chi si tratta: è Alba Parietti.

IMG_3640

Schietta, sincera, graffiante, energica,, carismatica, sensuale, colta… sono solo alcuni degli aggettivi che le si possono attribuire. Intervistata dal giornale Libero si è lasciata andare a dichiarazioni molto interessanti: “Ho sempre avuto una forma depressiva borderline che ha condizionato la mia vita e le mie condizioni psicofisiche: stanchezza, serenità, allegria, ansia. Poi succedono cose che ti ricatapultano in quegli stati di disperazione in cui ti sei trovato da bambino. E, di colpo, ricadi nel baratro. Delusioni affettive, lutti, liti con tuo figlio, situazioni in cui non ti senti capita, in cui hai paura di essere giudicata male”. Sulle sue storie d’amore passate conserva un ottimo ricordo, ma solamente con un uomo non è riuscita a mantenere i contatti: “Non ho un buon rapporto solo con Cristiano de Andrè, eppure ci siamo voluto bene per 30 anni. Ho delle colpe anche io, sono un po’ sadomaso, sono attratta dagli amori malati e tormentati, ci sto molto male ma li cerco. Ho il terrore di annoiarmi, e forse è per questo che crea artificialmente delle situazioni pericolose. Forse per allontanarmi dalla paura di invecchiare”. Inoltre Alba si è anche schierata in difesa della figlia del cantante, Francesca de Andrè, che più volte si è lamentata delle mancanze del padre.

Via via che prosegue l’intervista, la bella Alba entra sempre più nella sfera privata, raccontando fatti davvero sconvolgenti: “Il 4 novembre 2004 ho avuto un incidente mortale in auto. Ho rischiato di essere decapitata e mi è venuta la ‘sindrome del sopravvissuto’: una specie di senso di colpa al contrario, non mi capacitavo di essere viva. Due anni dopo è successa una tragedia. E’ morta la ragazza che all’epoca era fidanzata di mio figlio. Venticinque anni. Mi è venuta una forma depressiva fortissima che ha scardinato tutta la mia vita e l’ha distrutta sul piano sentimentale. Ho iniziato a cercare il pericolo e rapporti sadomaso, come fossero delle droghe che ti allontanano dalla realtà. Non sono solo vittima, ma anche carnefice”.

Alba è cosi: una donna affascinante, ma complicata; dalle mille sfaccettature, che dietro la facciata della leonessa combattiva cela un animo sensibile e protettivo; una donna che, andando anche contro al proprio tornaconto personale, ha sempre detto ciò che pensava senza scendere a compromessi con nessuno. Ce ne fossero di donne come lei, che con una grinta straordinaria ha dato un grande aiuto nello scardinare il concetto primitivo del “sesso debole”.

Precedente I The Kolors: un nuovo album e nuove critiche! Successivo GF VIP - Riassunto della quinta puntata - Il ritorno di Pamela - L'eliminazione di Asia - Alessia in finale! - L'ira di Mariana - Antonella, Laura e Mariana al televoto