Gli anni del muto – Fred Mace

Il 22 agosto 1878 è il giorno che vide la nascita di una delle prime stelle del cinema muto, ormai totalmente dimenticato. Lui è Fred Mace, un dentista della Pennsylvania che esercitò la professione per circa un biennio. Subito maturò la convinzione di poter diventare una celebrità dello spettacolo ed abbandonò il suo mestiere andando contro il volere di tutti, specialmente della madre.

Già nel 1902 era protagonista insieme all’amico Mack Sennett di piccoli cori che si esibivano all’interno dei noti spettacoli di vaudeville dell’epoca. Due anni dopo divenne il protagonista maschile di una commedia musicale e viene consacrato come attore ufficiale a partire dal 1910. A partire dal ’12 entra nella casa di produzione cinematografica Biograph Company di proprietà di Sennett. L’anno successivo è il capitano dei celebri Keystone Cops, i poliziotti stupidi delle gaffe mute, nel film The Bangville Police. Successivamente abbandona la Keystone per cercare fortuna presso altre case di produzione attraverso la riproposizione dei personaggi che gli diedero il successo negli anni del vaudeville. L’esperimento fallì.

Tornò alla Biograph dove venne ripreso dall’amico Sennett, per poi abbandonarla nuovamente. La mania di trovare gloria e successo singolarmente era più forte di qualsiasi cosa. Nel febbraio 1917 il suo sogno si infranse. Venne rinvenuto privo di vita in un albergo di New York ucciso (forse) da un infarto. Non aveva ancora 40 anni.

Questa la breve vita di un artista ucciso da una fama mai raggiunta appieno!

image

Precedente I prossimi appuntamenti al cinema e gli attuali cinepanettoni Successivo Meteore in TV - Denny Mendéz

Un commento su “Gli anni del muto – Fred Mace

  1. Having read this I believed it was extremely enlightening.
    I appreciate you finding the time and effort to put this informative article together.
    I once again find myself spending a significant amount of time
    both reading and leaving comments. But so what, it was still worthwhile!

I commenti sono chiusi.